Press

Montagne e cambiamenti climatici, la Midop dà la parola agli esperti

Scienzati, guide alpine, scalatori, rifugisti, gestori delle aree protette. Tutti intorno allo stesso tavolo, per ragionare sui cambiamenti climatici e sul loro impatto non soltanto sul paesaggio delle “terre alte”, ma sul modo in cui professionisti e appassionati vivono la montagna.

Serere. Intervista con Victoria Stanley e Matt Jarvis

Victoria Stanley è praticamente all'esordio nel mondo dei documentari naturalistici, ma durante un viaggio in Sudamerica ha unito conoscenze scientifiche, passione per il videomaking e impegno nella tutela dell'ambiente per realizzare insieme a Matt Jarvis il film Serere, dedicato all'omonima riserva naturale in Bolivia.

Sabato a sorpresa: sarà Alessandro Cecchi Paone l’ospite d’onore

Ha portato in tv la divulgazione scientifica e culturale con trasmissioni popolari come Amici animali, La macchina del tempo e Appuntamento con la storia, è autore di saggi dedicati a storia e tecnica del documentario, alle esplorazioni spaziali, a grandi figure storiche e scienziati che hanno cambiato il mondo.

Con il “FuoriFestival” la natura sale in cattedra per 4.500 alunni

Parte da Nuova Olonio e da Ponte in Valtellina il “tour” di Sondrio Festival nelle scuole della provincia, per portare la natura in classe su tutto il territorio. Da stamattina a venerdì gli esperti della Midop saliranno in cattedra in tante località, dalla Valchiavenna a Livigno, accompagnando bambini e ragazzi a scoprire i segreti dell'ambiente e a riflettere sui comportamenti che possono contribuire, giorno dopo giorno, alla tutela della natura e della biodiversità.

Tecnologia, lavoro e creatività: con De Masi Sondrio Festival fa riflettere su presente e futuro

Non è il migliore dei mondi possibili, ma di certo è «il mondo migliore esistito finora». E per vivere pienamente le opportunità che offre dovremmo ripensare, tutti insieme, la concezione del lavoro e del tempo libero e affrontare temi chiave come le diseguaglianze sempre più profonde fra pochi, pochissimi ultra-ricchi e il resto dell’umanità.

Il Caucaso Minore, fra Ararat e Mar Caspio. Intervista con Henry Mix

foreste di ginepro, steppe, laghi poco profondi e zone semidesertiche racchiusi fra bibliche montagne innevate. Con il film Il Caucaso Minore, fra Ararat e Mar Caspio – in proiezione stasera, sabato 18 novembre - il regista Henry M. Mix ci porterà ad esplorare un angolo di mondo fra Armenia, Georgia e Azerbaijan, che ha risvegliato l'interesse del suo team durante la lavorazione di un documentario sul Gran Caucaso.

Debutto da tutto esaurito per Sondrio Festival 2017, con Piovan e i film

Dopo trent'anni, un nuovo inizio «con un pizzico di sfida e di coraggio» per continuare il cammino coinvolgendo sempre più il pubblico e le nuove generazioni e trasmettere un messaggio fondamentale: «Qualcuno diceva che la bellezza salverà il mondo, ed è vero, ma la biodiversità è la chiave per la nostra sopravvivenza su questo pianeta».

Pagine