Press

A scuola di natura in tutta la provincia

Con il “FuoriFestival”, quasi diecimila gli iscritti per le attività didattiche del Sondrio Festival

Oltre 5.500 alunni coinvolti a Sondrio, più di quattromila nel tour in tutta la provincia, per un viaggio “Tra schermo e realtà” che insegnerà a capire e utilizzare i linguaggi cinematografici, a tutelare le aree protette e l’ambiente, a vivere la montagna in sicurezza e nel rispetto dell’ecosistema.
Anche quest’anno le attività didattiche pensate per bambini e ragazzi saranno parte integrante del Sondrio Festival, come vuole la tradizione della Mostra internazionale dei documentari sui parchi, ma l’edizione 2017 darà ancora più spazio a proiezioni, laboratori, mostre, escursioni e percorsi per le varie fasce d’età: il festival infatti andrà anche “in trasferta” nelle scuole di Valtellina e Valchiavenna, oltre a proporre gli ormai classici appuntamenti nel capoluogo.

Sondrio Festival fa 31 e raddoppia

DAL 13 AL 26 NOVEMBRE, DUE WEEKEND LUNGHI NEL SEGNO DELLA NATURA
Tutto pronto per la Midop: presto il cartellone, aprono le iscrizioni per la giuria popolare
Torna il Sondrio Festival, con una nuova veste tutta da scoprire: due settimane di festa con due weekend lunghi dedicati alle proiezioni dei film in concorso, ospiti d’eccezione, tanti eventi da vivere in famiglia e più spazio per la didattica nelle scuole. Tante novità, per l’edizione numero 31 di una manifestazione che ormai è entrata nel cuore dei sondriesi.

SULLE ORME BIANCHE DELL'ORSO POLARE SI CHIUDE L'INTENSO 30° DI SONDRIO FESTIVAL

Trent'anni di natura, indagata con sguardo attento e partecipe, trent'anni di spettacolo mai fine a se stesso, trent'anni di impegno per una divulgazione capace di rendere il pubblico protagonista. Un percorso ricco di soddisfazioni che ha portato Sondrio Festival dov'è adesso: in una settimana, circa 20mila presenze complessive, tra proiezioni, attività didattiche (coinvolti oltre 6000 bambini) e iniziative collaterali.

SONDRIO FESTIVAL AL GRAN FINALE, UN TUFFO NEL PASSATO PER GUARDARE AL FUTURO CON NUOVI OCCHI

Non si potevano celebrare i 30 anni di Sondrio Festival senza l'omaggio ad Achille Berbenni, "l'ingegnere prestato al Cinema" che ha contribuito a far nascere la Rassegna, insieme a Maurizio Gianola che ebbe la prima intuizione, la scintilla originaria, nella Valtellina devastata dall'alluvione. Quale miglior occasione per ricordare il grande personaggio del film -documentario a lui dedicato, in fase di costruzione da parte del regista e sceneggiatore italiano Fredo Valla, insieme a Elisa Piria,  Andrea Fantino.

"AL LUPO AL LUPO!", MA FA DAVVERO COSÌ PAURA?

Nella favola che, almeno una volta, tutti abbiamo sentito, a pagare è proprio il pastorello che lancia il falso allarme "Al lupo al lupo!". Nella realtà, è l'incolpevole lupo la vittima di pregiudizi e false credenze. Non tutti sanno che questo animale teme l'uomo più di ogni altra cosa e difficilmente lo attacca. In Italia, negli ultimi due secoli, non si registrano aggressioni a persone. Il 90% delle sue prede è costituito da fauna selvatica, ma può anche attaccare pecore incustodite.

SPAZIO ALLA RISATA CON LA COMICITÀ D'AUTORE SUL PALCO DI SONDIRO FESTIVAL

La risata si è impadronita della scena di Sondrio Festival, con il cabaret firmato da Lucio Gardin, sceneggiatore e autore per molti grandi della tv come Gene Gnocchi, Luciana Littizzetto, i Fichi d’India. Dal palco, la sua interpretazione in chiave comica di tanti temi legati alla montagna ha incassato il caloroso apprezzamento del pubblico.

I BAMBINI SUL PALCO INSIEME A ELLEN HIDDING PER LANCIARE UN MESSAGGIO GREEN

ELLEN HIDDING, l'ospite d'eccezione del mercoledì di Sondrio Festival, ha conquistato tutti con la sua dolcezza e spontaneità. Soprattutto i bambini, che sono saliti con lei sul palco. Intervistata da Giancarlo Cattaneo di Radio Capital, ha parlato del suo rapporto con la natura. Un amore profondo che affonda le radici nel suo passato, nella terra d'origine, l'Olanda. Cresciuta in mezzo al verde, ora conduce un programma che la porta a diretto contatto con ambiente e territorio.

SALVAGUARDARE L'AMBIENTE E IL FUTURO DELL'UOMO UNA SFIDA CHE SI GIOCA NELLA QUOTIDIANITÀ

Piccoli passi quotidiani, un unico grande obiettivo: salvaguardare l'ambiente e la vita. Dal palco di Sondrio Festival, nella seconda giornata di proiezioni, il volto tv MASSIMILIANO OSSINI, intervistato da Giancarlo Cattaneo di Radio Capital, fa riflettere sulla necessità dell'impegno personale. A partire da piccoli gesti, come evitare lo spreco dell'acqua o prediligere l'agricoltura locale e tradizionale.

Pages