Kunság - la vita segreta della puszta ungherese

Kunság – The Secret Life of the Hungarian Puszta
di Szabolcs Mosonyi - Produzione: NatFilm Hungary – Ungheria 2015 – Durata: 52 min. – Area trattata: Parchi Nazionali Kiskunság e Körös-Maros, Ungheria

Al centro del bacino dei Carpazi, fra il Tibisco e il Danubio, l’ambiente è simile a quello altre pianure europee, un tempo modellato dai venti e dai fiumi, oggi condizionato dalle attività umane. Tuttavia, la Grande Pianura ungherese è diversa. Possiede una vita segreta, scandita in ogni momento da eventi interessanti: nei pascoli sconfinati i maschi della grande otarda si affrontano nella stagione degli amori; con le migrazioni degli uccelli, in primavera e autunno, i bianchi laghi salmastri sembrano affollati aeroporti. Gruppi di giovani aquile cacciano goffamente e il vento accumula la sabbia fino a formare montagnole alte 30-40 metri, scavate incessantemente dai conigli. Il gufo di palude sbatte le ali e gli sciami di efemere sui fiumi quasi nascondono alla vista la riva opposta. La creature più curiosa viveva qui in passato, ma poi, sterminata dall’uomo, sparì per decenni. Ora questo predatore a quattro zampe sfida il pericolo: lo sciacallo dorato, dopo aver imparato a diventare invisibile, è tornato!