Foreste primordiali: storia di una resurrezione. Intervista a Rita Schlamberger

"Foreste primordiali: storia di una resurrezione" è il documentario girato da Rita Schlamberger. La regista ci dice qualcosa al riguardo.

Sig.ra Schlamberger, perché ha scelto questo argomento interessante per il vostro documentario?

Poiché si tratta di una nuova prospettiva di un argomento molto noto.

Quanto tempo sono durate le riprese?

Abbiamo avuto 1 anno di pre-produzione e 2 anni di riprese.

Ci sono stati dei problemi?

Paludi magiche, intervista a Jan Haft

In 2013, Jan Haft ha vinto il primo premio di Sondrio Festival con il suo meraviglioso documentario La palude. Quest'anno presenta un documentario che, come soggetto, ritrae sempre la torbiera: Paludi magiche.

Montecristo, Tirreno selvaggio- Intervista a Ennio Boga

Ennio Boga è il regista di Montecristo, Tirreno selvaggio. Un racconto sull'isola italiana resa famosa in tutto il mondo dal romanzo di Dumas, frequentata per più di un millennio dai monaci seguaci di San Mamiliano, ora costituisce il territorio europeo più selvaggio e protetto. Il documentario descrive la bellezza drammatica e inquietante del luogo, le tracce lasciate dall’uomo, gli aspetti naturalistici più caratteristici e le iniziative per il rewilding e la conservazione della biodiversità.

"MI PRENDO CURA DEL MIO PIANETA" CON UN’EDUCAZIONE AMBIENTALE DIVERTENTE SONDRIO FESTIVAL INVESTE SUI PIÙ PICCOLI

L'obiettivo che Sondrio Festival persegue attraverso l'intensa attività didattica, che si svilupperà da lunedì 7 a venerdì 11 novembre 2016, coinvolgendo 6000 bambini e ragazzi delle scuole provinciali, è offrire una divulgazione tanto divertente quanto utile. Non si tratta semplicemente di diffondere nozioni naturalistiche o scientifiche, ma di suscitare una maggiore consapevolezza sui problemi dell’ambiente, stimolando una reazione al degrado.

Pagine

Benvenuti al Sondrio Festival

Sondrio Festival è una rassegna internazionale unica nel suo genere, dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo. Dal 1987 si svolge ogni anno a Sondrio, in ottobre, nel corso di una settimana.

Le opere presentate in concorso sono selezionate fra le migliori produzioni mondiali: nell'albo d'oro del Festival figurano registi provenienti da ogni parte del pianeta e personalità famose nel settore del documentario naturalistico.

Possono anche essere previste ulteriori sezioni tematiche del Festival per i documentari realizzati in aree naturali che evidenzino problemi legati all'ambiente, alla sua conservazione, alle attività umane, all’agricoltura e allo sviluppo sostenibile.

La Giuria Internazionale del Festival è composta da documentaristi, produttori, naturalisti, gestori dei parchi e giornalisti.

Obiettivi del Festival sono la diffusione della cultura dei parchi, delle aree protette e della salvaguardia dell'ambiente, l'educazione ambientale e la promozione/valorizzazione del documentario naturalistico.

Sono coinvolti nel corso di una settimana un vasto pubblico e i ragazzi delle scuole che hanno l'opportunità di confrontarsi con documentaristi, naturalisti e amministratori dei parchi.

Oltre alle proiezioni dei documentari in concorso, con la presenza degli autori (in anteprima serale, con repliche al mattino e al pomeriggio per scuole e famiglie), sono in programma convegni, mostre, spettacoli, incontri e attività di educazione ambientale per le scuole.