Tra grande schermo e laboratori, ronzano i preziosi impollinatori

Osservare da vicino un'arnia e assaporare il miele, scoprendone le straordinarie proprietà nutritive: anche questo è Sondrio Festival che, ogni giorno, per qualche ora, con la collaborazione di Apas, associazione produttori apistici Sondrio, consente a ragazzi e bimbi delle scuole di trasformarsi in apicoltori.

Riflessioni e risate per un inaugurazione da tutto esaurito

Regalando riflessioni per una gestione ecologica ed economica del vivere quotidiano, mescolate all'intrattenimento irriverente di Jacopo Fo, la 28^ edizione di Sondrio Festival, Rassegna internazionale dei Documentari sui parchi organizzata da Assomidop, associazione culturale presieduta da Marina Cotelli, assessore alla cultura e all’istruzione del Comune di Sondrio, e diretta da Simona Nava, che unisce Comune di Sondrio, Cai, Consorzio Bim, Parco Nazionale dello Stelvio, Parco Regionale delle Orobie Valtellinesi e Camera di Commercio di Sondrio, ha spalancato ieri sera le braccia al suo p

Garef, le ultime pietre della Val di Pai

"Una guerra senza armi e senza uomini, restava solo il territorio". Un territorio da preservare da degrado e spopolamento, valorizzando le sue peculiarità. Obiettivo importante, veicolato dalle immagini di "Garef, le ultime pietre della Val di Pai", il documentario ideato, prodotto e diretto da Luca Ruffoni, architetto 27enne originario della Valgerola.

Pagine

Benvenuti al Sondrio Festival

Sondrio Festival è una rassegna internazionale unica nel suo genere, dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo. Dal 1987 si svolge ogni anno a Sondrio, in ottobre, nel corso di una settimana.

Le opere presentate in concorso sono selezionate fra le migliori produzioni mondiali: nell'albo d'oro del Festival figurano registi provenienti da ogni parte del pianeta e personalità famose nel settore del documentario naturalistico.

Possono anche essere previste ulteriori sezioni tematiche del Festival per i documentari realizzati in aree naturali che evidenzino problemi legati all'ambiente, alla sua conservazione, alle attività umane, all’agricoltura e allo sviluppo sostenibile.

La Giuria Internazionale del Festival è composta da documentaristi, produttori, naturalisti, gestori dei parchi e giornalisti.

Obiettivi del Festival sono la diffusione della cultura dei parchi, delle aree protette e della salvaguardia dell'ambiente, l'educazione ambientale e la promozione/valorizzazione del documentario naturalistico.

Sono coinvolti nel corso di una settimana un vasto pubblico e i ragazzi delle scuole che hanno l'opportunità di confrontarsi con documentaristi, naturalisti e amministratori dei parchi.

Oltre alle proiezioni dei documentari in concorso, con la presenza degli autori (in anteprima serale, con repliche al mattino e al pomeriggio per scuole e famiglie), sono in programma convegni, mostre, spettacoli, incontri e attività di educazione ambientale per le scuole.