Paul Reddish (Premio Parco Nazionale dello Stelvio 2012 per “Colibrì”): dirigere, scrivere, produrre e organizzare i documentari

Dopo aver concluso il documentario sui colibrì mi sono occupato dei testi per altri produttori e registi, oltre a lavorare come produttore esecutivo per un’importante serie sul Brasile in cinque parti. Ci sono tanti film che vorrei fare, ma dovranno aspettare che la serie sul Brasile sia completata. Per me è una nuova sfida ed è piacevole lavorare con altri e aiutarli a dare forma alle loro idee. Credo che poter dirigere i propri film ma anche scrivere i testi e occuparsi dell’organizzazione sia una combinazione ideale.

Joseph Péaquin: uno sguardo dalla Val d’Aosta al mondo, con la responsabilità del documentarista

Sondrio e il suo Festival sono stati per me una bella esperienza, non solo perché ho vinto il Primo premio nel 2010, ma anche e soprattutto per l’aspetto conviviale e umano che si respirava al Festival. Un festival che tende a privilegiare un rapporto semplice, diretto e non mediato tra organizzatori, registi/produttori invitati e pubblico.  Al Sondrio Festival si respira un’Umanità forte (e non è cosa da poco), immersi nell’ambiente montano a me molto caro.

Un messaggio dal documentarista Nallamuthu, India (Primo Premio a Sondrio Festival 2012)

Sondrio Festival è stato per me una bellissima esperienza che mi ha arricchito; questo è il primo festival cinematografico a cui ho partecipato dove si assiste ad un coinvolgimento e ad un interesse tanto forti della gente, a differenza di altri festival, che sono più orientati sugli aspetti commerciali. Quindi mi ha fatto molto piacere vedere persone di ogni età, giovani e anziani, che arrivavano per vedere dei documentari sull’ambiente e sulla conservazioni e che partecipavano al festival con tanto entusiasmo. Ho anche apprezzato molto gli incontri con gli studenti.

Iscrizione documentari Sondrio Festival 2013

Sono aperte le iscrizioni dei documentari a:
Sondrio Festival 2013 – Mostra Internazionale dei Documentari sui Parchi
(Sondrio, 30 settembre – 6 ottobre 2013)
l’unico evento e concorso cinematografico internazionale dedicato specificamente ai Parchi Naturali, con ulteriori sezioni sull'ambiente e la sua conservazione, agricoltura, attività umane e sviluppo sostenibile;
il festival è anche un forum per la cinematografia naturalistica, le aree protette e l’educazione ambientale.

Pagine

Benvenuti al Sondrio Festival

Sondrio Festival è una rassegna internazionale unica nel suo genere, dedicata principalmente ai documentari naturalistici, di alto livello scientifico e cinematografico, realizzati nei parchi naturali e aree protette di tutto il mondo. Dal 1987 si svolge ogni anno a Sondrio, in ottobre, nel corso di una settimana.

Le opere presentate in concorso sono selezionate fra le migliori produzioni mondiali: nell'albo d'oro del Festival figurano registi provenienti da ogni parte del pianeta e personalità famose nel settore del documentario naturalistico.

Possono anche essere previste ulteriori sezioni tematiche del Festival per i documentari realizzati in aree naturali che evidenzino problemi legati all'ambiente, alla sua conservazione, alle attività umane, all’agricoltura e allo sviluppo sostenibile.

La Giuria Internazionale del Festival è composta da documentaristi, produttori, naturalisti, gestori dei parchi e giornalisti.

Obiettivi del Festival sono la diffusione della cultura dei parchi, delle aree protette e della salvaguardia dell'ambiente, l'educazione ambientale e la promozione/valorizzazione del documentario naturalistico.

Sono coinvolti nel corso di una settimana un vasto pubblico e i ragazzi delle scuole che hanno l'opportunità di confrontarsi con documentaristi, naturalisti e amministratori dei parchi.

Oltre alle proiezioni dei documentari in concorso, con la presenza degli autori (in anteprima serale, con repliche al mattino e al pomeriggio per scuole e famiglie), sono in programma convegni, mostre, spettacoli, incontri e attività di educazione ambientale per le scuole.